Categoria: Uncategorized

Progetti Infanzia

PROGETTO  I.R.C.

 All’interno della nostra scuola dell’Infanzia, l’insegnamento della RELIGIONE CATTOLICA assume una specifica identità ed è inserita nel quadro dell’Istituzione Scolastica. Il nostro progetto mira a:

  • far osservare al bambino il mondo come dono di Dio;
  • scoprire la persona di Gesù;
  • individuare i luoghi e le espressioni del comandamento evangelico dell’amore testimoniato dalla Chiesa. 

PROGETTO ATTIVITÀ MOTORIA

Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i bambini all’uso del linguaggio del corpo come strumento di comunicazione.  Il gioco costituisce una  grande risorsa che, oltre a favorire lo sviluppo fisico del bambino, lo rende consapevole dell’esistenza e del rispetto delle regole e sviluppa un senso di collaborazione e cittadinanza.

PROGETTO DANZA “CRESCERE DANZANDO

Il progetto è finalizzato a favorire lo sviluppo dell’armonia personale e di gruppo, ad ampliare le potenzialità comunicative, ad incentivare l’uso della molteplicità dei linguaggi espressivi, ad accrescere il lo senso del bello, del gusto artistico e per lo spettacolo.

PROGETTO MUSICA: ”MA CHE MUSICA MAESTRO!”

L’educazione musicale permette di sviluppare nel bambino numerose competenze: gusto estetico, coordinamento audio-oculo-motorio e capacità attentive.  Attraverso le attività musicali il bambino giunge al senso dell’armonia, del ritmo, ed a vivere esperienze personali e di gruppo molto valide.

PROGETTO LINGUA INGLESE

Accedere alla conoscenza di una lingua straniera permette al bambino una formazione personale più ampia arricchendo le proprie capacità comunicative attraverso l’uso di codici linguistici diversi.

PROGETTO CONTINUITÀ “ I libri sono ali che aiutano a volare” 

 (destinatari i bambinidi 5 anni della Scuola dell’ Infanzia e della classe prima della Scuola Primaria). L’esperienza del laboratorio di lettura, come CONTINUITÀ EDUCATIVA, farà scoprire ai bambini che aprire un libro è come “aprire una finestra su altri mondi”: quello della realtà e quello della 

Docenti infanzia

COMPONENTI DELLA COMUNITÀ EDUCATIVA

LA COORDINATRICE DIDATTICA DOCENTE MARIA ROSARIA CARRIERO

È il punto di riferimento e coordinamento tra l’Istituto Canossiano e la Scuola dell’Infanzia. Coordina l’attività didattica ed educativa, rappresenta la Scuola nelle relazioni con Istituzioni e Agenzie presenti sul territorio. 

TEAM DOCENTI

Il team docente si occupa dell’educazione e formazione  dei bambini seguendo le Indicazioni Ministeriali. Partecipa agli aggiornamenti, ai collegi docenti, alla continuità con i vari ordini di scuola, alle riunioni di sezione, alle assemblee con i genitori.

Le insegnanti titolari di sezione svolgono i colloqui con le famiglie, con i Docenti Esperti e si occupano della compilazione dei documenti e del registro.

DOCENTI

Il Collegio Docenti della Scuola dell’Infanzia è composto da otto insegnanti di sezione. Le Docenti delle sezioni PRIMAVERA:

  • Educatrice Laura Gioia (Sez. COCCINELLE)
  • Educatrice Anna Raimondi (Sez. FARFALLE)

Le Docenti della Scuola dell’ Infanzia:

  • Maria Teresa Berterame (Sez. Fiocco ROSSO)
  • Antonia Marinelli (Sez. Fiocco GIALLO)
  • Maria Berterame (Sez. Fiocco VERDE)
  • Filomena D’Agostino (Sez. Fiocco ARANCIONE)
  • Filomena D’Agostino (Sez. Fiocco CELESTE)

DOCENTI ESPERTI

I Docenti esperti condividendo il Progetto Educativo Didattico, affiancano le docenti di sezione,  

nella Progettazione Educativa.

  • Progetto MUSICA: Docente Francesco Fabrizio;
  • Progetto di Attività MOTORIA: Lucio Zefilippo;
  • Progetto di Lingua INGLESE: Giovanna Valente;
  • Progetto DANZA: Patricia Loncar;

PERSONALE AUSILIARIO

Supporta i docenti nella quotidianità, si occupa della cucina e delle pulizie degli spazi interni e esterni della scuola.

Orario Infanzia

ORE 7.45

Servizio di prima accoglienza.

ORE 8.20 – 9.30

Accoglienza.

ORE 9.30 – 11.30

Attività  del mattino per fascia di età. Progetti: 

  • Musicale
  • Motorio
  • Inglese
  • Danza

ORE 11.45 – 12.00  

Igiene personale.

ORE 12.00 – 13.00 

 Pranzo.

ORE 13.00 – 13.30  

Gioco libero in sezione.

ORE 13.30 – 14.00 

 Uscita.

ORE 14.00 – 15.30  

Attività di post – scuola.Da Ottobre a Marzo nei giorni del martedì e del giovedì i bambini sono impegnati nei laboratori EXTRACURRICOLARI dalle 14.30 alle 16.30.

Offerta formativa infanzia

LA NOSTRA “MISSION” E I PRINCIPI ISPIRATORI CANOSSIANI

Rispondendo al carisma della fondatrice, la nostra scuola si impegna a rispondere a uno dei   bisogni più urgenti: L’Educazione. Ciò che stava a cuore a Maddalena di Canossa è che oggi sta a cuore a noi non è tanto la scolarizzazione quanto la scuola per la vita.

FINALITÀ E SCELTE EDUCATIVE

Al suo ingresso nella Scuola dell’Infanzia il bambino ha già una storia personale. Egli appare un soggetto attivo e curioso, interessato a conoscere e capire, capace di interagire con gli altri e di servirsi della loro mediazione per conoscere e modificare la realtà.

La Scuola dell’Infanzia accoglie i bambini e le bambine, di età compresa tra i 3 e i 6 anni, promuovendo la formazione integrale della  loro personalità e considerando ciascuno come soggetto attivo, curioso, interessato a conoscere e a modificare la realtà, capace di comunicare ed interagire con gli altri. Compito quindi  della scuola sarà quella di sviluppare le potenzialità del bambino ed in particolare:

▪ promuovere l’identità

▪ educare all’autonomia 

▪ curare le competenze 

▪ sviluppare il senso della cittadinanza.

PROMUOVERE L’IDENTITÀ

Permette al bambino di:

  • Imparare a stare bene. 
  • Sentirsi sicuri nell’affrontare nuove esperienze.
  • Imparare a conoscersi e a sentirsi riconosciuti come persona unica e irripetibile.
  • Sperimentare diversi ruoli e diverse forme di identità: figlio, alunno, compagno, maschio o femmina, abitante di un territorio appartenente ad una comunità.

EDUCARE ALL’AUTONOMIA

Permette al bambino di:

  • Avere fiducia in sé e fidarsi degli altri.
  • Provare piacere nel fare da sé e saper chiedere aiuto.
  • Esprimere con diversi linguaggi i sentimenti e le emozioni.
  • Comprendere le regole della vita quotidiana e assumere atteggiamenti sempre più responsabili.

CURARE LE COMPETENZE

Significa imparare a riflettere sull’esperienza attraverso l’esplorazione, l’osservazione e il confronto. Descrivere la propria esperienza e tradurla in tracce attraverso la rappresentazione grafica e comunicativa.

SVILUPPARE IL SENSO DELLA CITTADINANZA

Significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise. Le relazioni, il dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro pongono le fondamenta per un comportamento etico e rispettoso.

La memoria Storica

La scuola canossiana vive in pienezza la visione cristiana della vita e il dono del carisma concesso dallo Spirito a Santa Maddalena di Canossa. Nasce a Verona dalla famiglia dei Marchesi di Canossa il 1 marzo 1774. Da subito sensibile ai bisogni dei poveri della città e guidata da una profonda ricerca religiosa, trova con fatica, tramite molte esperienze e tentativi, il suo posto nella Chiesa: sceglierà di vivere con radicalità evangelica per Dio solo, non secondo la forma monastica, ma nella dedizione e al servizio dei poveri. Ella guardò alla società del suo tempo con lo sguardo di amore di

Gesù Crocifisso, ne colse i bisogni e si fece promotrice di educazione e di istruzione per le classi popolari attraverso le scuole di carità.

Inizia la sua opera educativa l’8 maggio 1808 raccogliendo ed educando le bambine del quartiere degradato di San Zeno. Coinvolge nel suo ampio piano apostolico innumerevoli laici, rendendoli corresponsabili nel promuovere carità. Il 10 aprile 1835, dopo aver esteso la sua opera in altre città, Maddalena termina la sua vita terrena.

Viene proclamata beata da Pio XI l’8 dicembre 1941 e canonizzata da Giovanni Paolo II il 2 ottobre 1988.

Oggi le Madri Canossiane con le loro comunità sono presenti in tutti i continenti e operano prevalentemente nel campo dell’educazione e della evangelizzazione. 

A Potenza le Canossiane iniziano la loro opera nel 1942 per iniziativa del Vescovo Mons. Augusto Bertazzoni, dedicandosi ben presto alle attività educative in fedeltà al pensiero della Fondatrice, privilegiando i piccoli, i giovani e le donne.

Il 28 marzo 1949 viene istituita la Scuola Materna “Maddalena di Canossa”.

Nel 1958 la Congregazione amplia la sua opera educativa con l’istituzione di un Centro di Formazione Professionale, finalizzato alla preparazione delle giovani e al loro inserimento nel mondo del lavoro.

Nel 1962 nasce la Scuola Magistrale per educatrici di Scuola dell’Infanzia e successivamente la Scuola Elementare “Madre della Divina Grazia”, unica presenza in Basilicata per l’educazione degli audiolesi. Nel 1990 si trasforma in scuola per bambini normodotati.

Nel 2000 la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Elementare diventano Paritarie inserite nel Sistema Nazionale di Istruzione, riconosciute nel loro servizio pubblico alla comunità e con autonomia organizzativa e gestionale al pari delle Scuole Statali.

Nel 2007, in risposta alla forte domanda delle famiglie sui servizi educativi per la prima infanzia, nasce la Sezione Primavera.